Blocca il bullo

Dalla pagina dell'Ufficio Regionale Scolastico della Lombardia:

Bullismo è “il reiterarsi dei comportamenti e atteggiamenti diretti o indiretti volti a prevaricare un altro con l’intenzione di nuocere, con l’uso della forza fisica o della prevaricazione psicologica” (Farrington, 1993). 
“Con l’evolversi delle tecnologie, l’espansione della comunicazione elettronica e online e la sua diffusione tra i pre-adolescenti e gli adolescenti, il bullismo ha assunto le forme subdole e pericolose del cyberbullismo che richiedono la messa a punto di nuovi e più efficaci strumenti di contrasto” (Linee d’orientamento per azioni di prevenzione e di contrasto al bullismo e al cyberbullismo del MIUR, 2015).
Il compito della scuola è di accompagnare i giovani nell’elaborazione di una nuova coscienza degli effetti del loro agire, anche in rete; una finalità che impegna tutta la progettualità del mondo scolastico. 

 
  Pagine istituzionali 
   Bullismo e Cyberbullismo
Progetti per contrastare bullismo e cyberbullismo

La normativa di riferimento

Direttiva Ministeriale n.16 del 5 febbraio 2007- Linee di indirizzo generali ed azioni a livello nazionale per la prevenzione e la lotta al bullismo.

Direttiva Ministeriale del 15 marzo 2007- Linee di indirizzo utilizzo telefoni cellulari.

Linee d'orientamento per azioni di prevenzione e di contrasto al bullismo e al cyberbullismo del MIUR 2015.

Legge 29 maggio 2017, n.71 - Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del Cyberbullismo.